Passa ai contenuti principali

Bufera su Viale Mazzini


Appalti e tangenti alla Rai. Tre arresti per corruzione. In carcere David Biancifiori, soprannominato «Scarface», un altro imprenditore e un militare della Finanza. Al centro dell’inchiesta 38 milioni di fondi neri.

Manette nell’inchiesta sugli appalti della Rai, che ruota attorno a 38 milioni di fondi neri e conta 44 indagati: su richiesta del pm Paolo Ielo, il Nucleo tributario della Finanza
ha arrestato l’imprenditore David Biancifiori, soprannominato
«Scarface», colui che qualche tempo fa ha raccontato a «Le Iene» un giro di presunte mazzette per ottenere gli appalti di Palazzo Chigi.
Nell’ordinanza di custodia cautelare il gip Luigi Balestrieri ipotizza la corruzione e l’associazione a delinquere finalizzata a vari reati tributari, dall’emissione di fatture relative a operazioni inesistenti alla dichiarazione fraudolenta. Le verifiche delle Fiamme gialle sono partite dalle società «Di and Di lighting & Truck» e «Di.Bi. Technology», con cui Biancifiori fornisce gruppi elettrogeni, scenografie, impianti audio e regie mobili. Nel provvedimento il giudice contesta all’imprenditore di aver frodato il fisco grazie all’emissione di fatture relative a operazioni inesistenti per diversi milioni di euro. Sarebbero stati costituiti così i fondi neri utilizzati tra il 2009 e il 2013 per «ricompensare» funzionari e dirigenti tv con denaro, vacanze, biglietti aerei, regali, assunzioni di familiari. In cambio Biancifiori, insieme al fratello Danilo, avrebbe ottenuto il monopolio dell’organizzazione di diversi eventi televisivi, compreso il Festival di Sanremo. Ma, oltre che in viale Mazzini, l’imprenditore avrebbe vinto alcuni appalti a suon di mazzette anche a Mediaset, La7, Infront (la società che, tra l’altro, gestisce i diritti tv del campionato di calcio) e Palazzo Chigi.
Da alcuni mesi Biancifiori era ai domiciliari, ma in più circostanze avrebbe comunicato con l’esterno violando le regole, cosa che ha indotto la procura di Roma a chiedere che finisse in cella. Con lui sono finiti in carcere l’imprenditore Giuliano Palci e il finanziere Pietro Triberio: quest’ultimo, in cambio di una tangente, avrebbe ammorbidito una verifica fiscale. In particolare nel provvedimento si legge «che nel periodo tra il 2008 e il 2013 (il militare) aveva effettuato versamenti in contanti sui conti correnti nella propria disponibilità per un ammontare complessivo di oltre 360 mila euro, con un “picco” proprio nel 2011, allorquando aveva versato in contanti 143 mila euro, del tutto ingiustificati rispetto ai modesti redditi da lui dichiarati».
Tra gli indagati anche Roberto Gasparotti, già curatore dell’immagine televisiva di Silvio Berlusconi, e Giovanni Mastropietro, ex direttore della fotografia del leader di Forza Italia. Ma ci sono pure i nomi di Antonio Ragusa, ex capo del dipartimento Risorse strumentali della presidenza del Consiglio, Maurizio Papitto, responsabile dei servizi informatici di Palazzo Chigi, e di Cesare Quattrociocche, dipendente Rai, padre dell’attrice Michela sposata con il calciatore.

Alberto Aquilani.
Da Il Corriere della Sera del 14 dicembre 2015

Commenti

Post popolari in questo blog

Avviso di selezione per Impiegati e Assistenti ai Programmi per la RAI TV

USI UR902 Informa che c'è tempo fino al 25 maggio 2018 per iscriversi alla selezione del personale indetta dalla Rai Tv.

Leggi quanto segue che viene riportato da comunicazione interna RAI:  La Rai Radiotelevisione Italiana SpA promuove un'iniziativa di selezione per titoli e prove, finalizzata ed individuare 30 risorse da Impiegare in qualità di Impiegati e Assistenti ai Programmi da inserire in Azienda con contratto di apprendistato professionalizzante, ai sensi dell'art. 10 del CCL RAI per Quadri, Impiegati ed Operai. Si riportano, a seguire, le declaratorie relative alle posizioni ricercate: Impiegato: è incaricato dell'espletamento delle diverse tipologie di attività amministrative. In relazione al livello di competenza può essere preposto ad una area specialistica di attività (a titolo esemplificativo personale, controllo, legale. fiscale) e/o al coordinamento di atri impiegati. Nell’espletamento dei propri compiti si relaziona con i referenti delle varie strutture a…

Opportunità di lavoro in RAI per 10 tecnici laureati

Porto a conoscenza dei nostri lettori che la RAI tv si appresta ad effettuare una selezione per il personale tecnico. Di seguito trovate copia dell'avviso pubblicato dalla RAI.

AVVISO DI SELEZIONE
“TECNICI LAUREATI 2018”
La Rai Radiotelevisione Italiana S.p.A. promuove un’iniziativa di selezione per titoli e prove, finalizzata ad individuare 10 risorse da impiegare nell'area tecnico-produttiva (Tecnici e Tecnici ICT) da inserire in Azienda con contratto di apprendistato professionalizzante, ai sensi dell’art. 10 del CCL RAI per Quadri, Impiegati ed Operai. Si riportano, a seguire, le declaratorie relative alle posizioni ricercate: Tecnico: Il tecnico è incaricato della pianificazione, sviluppo e gestione dell’attività di progettazione, nonché della installazione, esercizio e manutenzione degli impianti ed apparecchiature anche tecnologicamente innovativi; inoltre, provvede direttamente o collabora alla introduzione in Azienda delle nuove tecnologie ed alla identificazione e/o propos…

Opportunità di lavoro in RAI per 40 tecnici diplomati

Porto a conoscenza dei nostri lettori che la RAI tv si appresta ad effettuare una selezione per il personale tecnico. Di seguito trovate copia dell'avviso pubblicato dalla RAI. AVVISO DI SELEZIONE: “TECNICI DIPLOMATI 2018”
La Rai Radiotelevisione Italiana S.p.A. promuove un’iniziativa di selezione per titoli e prove, finalizzata ad individuare 40 risorse da impiegare nell'area tecnico-produttiva (Tecnici, Tecnici della Produzione, Tecnici ICT) da inserire in Azienda con contratto di apprendistato professionalizzante, ai sensi dell’art. 10 del CCL RAI per Quadri, Impiegati ed Operai. Si riportano, a seguire, le declaratorie relative alle posizioni ricercate: Tecnico: Il tecnico è incaricato della pianificazione, sviluppo e gestione dell’attività di progettazione, nonché della installazione, esercizio e manutenzione degli impianti ed apparecchiature anche tecnologicamente innovativi; inoltre, provvede direttamente o collabora alla introduzione in Azienda delle nuove tecnologie ed alla…